salute generale

Le Verruche Genitali Maschili: Sintomi, Cause, Trattamento

Concetti salienti
  • Le verruche genitali (o condilomi) sono una malattia infettiva a trasmissione sessuale molto diffusa, originata dal papilloma virus umano (HPV).
  • La sede d’infezione può variare e non è limitata ai genitali.
  • Le verruche genitali sono molto contagiose e di solito si trasmettono durante i rapporti sessuali.
  • Possono scomparire in modo spontaneo, ma di solito necessitano di un trattamento.

Che cosa sono le verruche genitali?

Le verruche genitali sono una diffusa malattia sessualmente trasmissibile che si manifesta come piccole escrescenze o protuberanze che compaiono sui genitali, causando fastidio e imbarazzo. Per le persone sessualmente attive, il rischio di contrarre le verruche genitali nell’arco della vita è del 10%.1 Queste verruche, trasmesse attraverso il contatto diretto con la pelle della persona infetta, compaiono nell’area genitale esterna e sono causate da un’infezione virale.

In questo blog approfondiremo le verruche genitali maschili, esaminandone sintomi, cause, opzioni di trattamento e le precauzioni per evitare il contagio.

Come si presentano le verruche genitali negli uomini?

Le verruche genitali possono svilupparsi in qualsiasi punto del pene, dello scroto, dell’inguine o dell’ano, comprese le pieghe della pelle, dove sono più difficili da notare. Solitamente si presentano come piccole protuberanze color pelle a forma di cavolfiore. Possono essere rossastre o di colore più chiaro o più scuro rispetto alla pelle dell’area circostante.

Le verruche genitali provocano dei sintomi?

Per alcune persone, le verruche genitali non causano alcun sintomo, mentre in altre possono provocare prurito, bruciore e fastidio. Se la verruca resta impigliata in un oggetto, ad esempio negli indumenti, può sanguinare. È anche possibile provare dolore durante i rapporti sessuali o la minzione, a seconda della sede della verruca.

Cosa provoca le verruche genitali?

Le verruche genitali sono causate dal papilloma virus umano (HPV). Dei 150 ceppi diversi (o forse più) di HPV, 40 colpiscono l’area genitale. Le varianti HPV 6 e HPV 11 sono la causa principale di verruche e condilomi genitali, mentre altri ceppi sono responsabili della formazione di verruche anche sulle mani e sui piedi.

Le verruche possono comparire subito dopo l’esposizione al virus o a distanza di molti mesi (o addirittura anni). Alcune persone contraggono il virus ma non sviluppano le verruche.

Le verruche genitali sono contagiose?

I ceppi di HPV che causano le verruche genitali sono molto contagiosi e spesso si trasmettono attraverso il contatto pelle a pelle durante il rapporto sessuale. Non è necessario alcuno scambio di fluidi corporei. Sebbene il preservativo possa contribuire a ridurre il rischio di trasmissione del virus, non lo previene del tutto, in quanto è probabile che vi sia comunque del contatto diretto con la pelle.

Quando le verruche sono visibili, le probabilità di trasmettere il virus sono più alte. Tuttavia, è comunque possibile che una persona senza alcuna verruca trasmetta l’infezione, in quanto il virus può restare nelle cellule del corpo senza causare sintomi.

Le verruche genitali provocano il cancro?

L’HPV può aumentare il rischio di sviluppare alcune tipologie di cancro, come il tumore del pene, della bocca, della gola e dell’ano;2 tuttavia, i ceppi del virus responsabili della comparsa delle verruche genitali sono a basso rischio ed è molto improbabile che provochino il cancro. Alcuni studi suggeriscono che le verruche genitali possano comportare un aumento del rischio di cancro, ma sono necessarie ulteriori ricerche in merito.4

Trattamento delle verruche genitali

Un caso su tre di verruche genitali si risolve spontaneamente entro sei mesi.5 Tuttavia, si consiglia il trattamento quando le verruche genitali non scompaiono da sole, o quando causano prurito o fastidio.3

Per agevolarne la rimozione possono essere utilizzati farmaci per uso topico, come Imiquimod e Podofillotossina, da applicare direttamente sulle verruche. Questi medicinali, con formulazione in spray o crema, sono soggetti a prescrizione medica.

Un professionista sanitario può anche procedere alla rimozione delle verruche con diverse tecniche. La crioterapia consiste nell’emissione di azoto liquido che congela la verruca, mentre con l’elettrocauterizzazione si effettua una bruciatura circoscritta dei tessuti attraverso l’utilizzo di un apposito strumento. Le verruche possono essere asportate anche chirurgicamente con un bisturi.5

Un altro aspetto importante del trattamento consiste in una discussione sulla salute sessuale, che aiuterà il professionista sanitario a capire se sei a rischio di contrarre altre malattie sessualmente trasmissibili. Generalmente si consiglia di astenersi dai rapporti sessuali fino alla guarigione delle verruche genitali e di continuare a utilizzare preservativi per i tre mesi successivi, perché c’è il rischio che il virus sia ancora presente nelle cellule.6

Se sussistono dubbi circa la tua diagnosi o se hai una condizione medica sottostante, potrebbe essere necessario effettuare esami ulteriori (come un tampone nella sede delle escrescenze e analisi del sangue) oppure rivolgersi a uno specialista.

Importante: Si sconsiglia l’uso di medicinali da banco per il trattamento delle verruche acquistabili in farmacia, perché sono destinati all’uso sulle mani e sui piedi, non nell’area genitale. Questi farmaci possono provocare danni e peggiorare la situazione.

Prevenzione delle verruche genitali

La prevenzione è fondamentale contro le verruche genitali. Il vaccino contro l’HPV protegge dalla maggior parte dei ceppi del virus che causano le verruche genitali e dalle varianti associate a un maggiore rischio di cancro. Discuti con il tuo medico curante del tuo stato vaccinale e, se non hai ricevuto il vaccino, scopri se puoi riceverlo ora.

Comportamenti sessuali sicuri, come l’utilizzo dei preservativi, possono aiutare a prevenire la diffusione dell’HPV e delle verruche genitali. Queste precauzioni sono di importanza fondamentale in caso di infezione nota in atto o se hai avuto le verruche genitali negli ultimi tre mesi. Anche se i preservativi aiutano, non sono efficaci al 100% nel proteggere dal virus. Alcune persone si astengono dai rapporti sessuali fino a quando l’infezione è passata.

Se sospetti di avere i condilomi, rivolgiti a un professionista medico, che saprà escludere altre cause dei tuoi sintomi, trattare le verruche e rispondere a eventuali domande. Consultare un medico è importante soprattutto nei soggetti con immunodeficienza o HIV. Ricorda che le verruche genitali si possono prevenire e trattare. La vaccinazione anti-HPV e comportamenti sessuali sicuri riducono il rischio di contrarre le verruche genitali e altre condizioni associate all’HPV.

Fonti bibliografiche
  1. NICE. How common are anogenital warts? Disponibile all’indirizzo: https://cks.nice.org.uk/topics/warts-anogenital/background-information/prevalence/
  2. Organizzazione Mondiale della Sanità. Human papillomavirus and cancer [Internet]. www.who.int. 2023. Disponibile all’indirizzo: https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/human-papilloma-virus-and-cancer
  3. NHS inform. Genital warts. Disponibile all’indirizzo: https://www.nhsinform.scot/illnesses-and-conditions/sexual-and-reproductive/genital-warts/
  4. Blomberg M et al. Genital Warts and Risk of Cancer: A Danish Study of Nearly 50 000 Patients With Genital Warts. The Journal of Infectious Diseases. 2012 Mar 15;205(10):1544–53.
  5. NICE. Warts – anogenital. Disponibile all’indirizzo: https://cks.nice.org.uk/topics/warts-anogenital/
  6. 111.wales.nhs.uk. Genital warts. 2018. Disponibile all’indirizzo: https://111.wales.nhs.uk/encyclopaedia/g/article/genitalwarts/#:~:text=It%20is%20recommended%20you%20do

Articoli simili

Tieniti aggiornato sulle novità e iscriviti alla nostra mailing list

Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.